Gazzetta del Mediterraneo

Grande prova del Portopalo ma è l’Atletico Scicli a passare

Grande prova del Portopalo ma è l’Atletico Scicli a passare
29 aprile
21:56 2018

Nella semifinale play off di I categoria, il Portopalo ha messo alle corde la squadra iblea che passa solo per la miglior posizione in classifica.

di SERGIO TACCONE. Una prestazione tutta cuore e carattere non è bastata al Portopalo per ottenere il passaggio alla finale play off del girone G di prima categoria siciliana. La squadra di Balduino Ferlisi ha messo alle corde l’Atletico Scicli, sfiorando l’impresa. Dopo un primo tempo giocato sostanzialmente a centrocampo, nella ripresa è stato Enzo Accarpio a sbloccare il match, sfruttando un lancio e un’incertezza della difesa avversaria. Come un rapace d’area rigore, il bomber portopalese ha trovato lo spiraglio giusto per insaccare, mandando in estasi il drappello numeroso di tifosi in tribuna.

I padroni di casa hanno reagito immediatamente, trovando il pari con un’azione centrale, finalizzata con un pallonetto che non ha dato scampo all’incolpevole La Marca. Nei supplementari Atletico alle corde. Pannuzzo ha mancato d’un soffio la palla della vittoria, al nono minuto della seconda frazione extra. Ottima la girata con palla che si è spenta sopra la traversa. Applausi per i giocatori portopalesi che escono a testa altissima dal campo, eliminati soltanto per il peggior piazzamento in classifica dopo la stagione regolare. Una prova a tratti commovente di un gruppo che ha dimostrato di poter avere un futuro con questa maglia.

Le pagelle: La Marca 7 (Sicuro, deciso, preciso, attento e sempre piazzato. Mai uno svarione), Cultrera 8 (Il capitano chiude la stagione con un’altra prova superlativa. Ottimo in difesa e in fase di spinta. Encomiabile), Pannuzzo 7,5 (Prova che sarebbe stata perfetta con il gol del 2-1 che invece ha mancato d’un soffio nel finale. Ma merita applausi a scena aperta. Colonna portante della squadra), Cancemi 7 (Non al meglio fisicamente, ha lottato senza paura fino a quando è rimasto in campo), Carbè 7,5 (Pilastro centrale difensivo, puntuale nelle chiusure e sempre coordinato. Autore di un salvataggio super nella ripresa), Shalom 7,5 (Instancabile, roccioso, una diga difensiva mai doma e sempre con ottima scelta di tempo), Ferro 7 (Ha mostrato personalità e guizzi molto efficaci. Ha corso senza risparmiarsi garantendo palloni in fase offensiva), Leone 7 (Non si è fermato un attimo, agendo a centrocampo dove regnava un traffico da ora di punta e trovando spesso il bandolo di una matassa molto confusa).

Accarpio 7,5 (Il gol è un pezzo di bravura. Quando gli è arrivata la palla è riuscito a tenere sotto pressione la difesa avversaria. Uno come lui è fondamentale), Randazzo 7 (Con la sua dinamicità è riuscito a creare situazioni di pericolo in fase offensiva, mettendo sotto pressione i difensori iblei. Ha la palla per sbloccare il risultato ma tira sul portiere), Amore 7 (Ha dato tutto, correndo fino all’ultimo istante di gara. Prezioso interdittore di centrocampo che si ferma solo quando entra negli spogliatoi), Cannarella 6,5 (Tiene bene la posizione e dalle sue parti passare non è stato mai facile per gli avversari), Marina 7 (Il suo ingresso in campo ha dato forza e freschezza. Convincente), Burgaretta 6,5 (Lottatore senza paura, prova anche a concludere a rete. Buono il suo apporto sulla fascia), Mammana 6,5 (Ha svariato su tutto il fronte offensivo con buona personalità e lucidità). All. Ferlisi 8 (Anche oggi ha indovinato formazione e cambi, dimostrando di avere sempre le idee chiare sulla gestione della rosa. Merita la riconferma.

Sertac

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua email non verrà pubblicata.
I campi contrassegnati sono richiesti *

Seguici su Facebook

Netpcsolution di Adriano Giallongo siti internet e web marketing

Profumeria Noto euromatic