Gazzetta del Mediterraneo

Portopalo Calcio, a Scicli la prima sconfitta esterna e domenica arriva il Cara Mineo

Portopalo Calcio, a Scicli la prima sconfitta esterna e domenica arriva il Cara Mineo
13 novembre
17:072017

di SERGIO TACCONE. Dopo la batosta esterna incassata a Scicli (0-3) in casa Portopalo si analizzano le cause che hanno determinato il pesante rovescio nella sesta giornata d’andata del girone G della Prima Categoria Siciliana. Undici titolare schierato da mister Ferlisi con Cavarra (nella foto con La Marca) tra i pali, Mammana, Pannuzzo, Iacono e Dipasquale in difesa, Santuccio, Burgaretta, Marina, Ferro a centrocampo, Accarpio e Mallia di punta. “Il risultato della partita contro l’Atletico è stato bugiardo, – afferma l’Ad Corrado Lentinello – abbiamo ampiamente tenuto il pallino del gioco nella prima frazione e senza il rigore allo scadere forse avremmo visto un altro secondo tempo”. Episodio decisivo, il diavolo che anche nel calcio si annida nei particolari cambiando l’inerzia dell’incontro.

“Purtroppo non abbiamo il conforto della moviola – aggiunge Lentinello – tuttavia conoscendo la correttezza del nostro portiere non ho motivo di dubitare. Cavarra mi dice di aver nettamente preso il pallone, come si era visto dai bordi del campo. L’arbitro ha giudicato diversamente. Non voglio accampare scuse ma dire che gli episodi ci hanno sfavorito è cosa ovvia”. Nella ripresa, la frenesia di raggiungere il pari ha determinato i due errori difensivi che hanno portato al raddoppio e al terzo gol dei padroni di casa che hanno messo in cassaforte i tre punti. Al Portopalo rimangono le occasioni mancate d’un soffio nella prima frazione ed una prestazione positiva per metà gara, compreso un palo di Pannuzzo e alcuni salvataggi per il rotto della cuffia dei difensori avversari. Il Portopalo per il momento è in credito con la dea bendata.

Il limite sembra soprattutto caratteriale. Appena la squadra va sotto non riesce a riorganizzarsi, spesso disunendosi nella fretta di raddrizzare il risultato. Domenica al Sasà Brancati di Pachino arriverà il temibile Cara Mineo, vicecapolista del girone e squadra molto solida. E’ l’occasione giusta per centrare una vittoria di prestigio ed assestarsi nei quartieri alti della classifica. La squadra ha tutti i mezzi per recitare una parte di prestigio nel prosieguo del campionato. “Dovremo fare una grande partita contro il Mineo, – conclude Lentinello – purtroppo siamo in piena emergenza per una serie di motivi, compresi alcuni infortuni che ci stanno privando di giocatori che ad inizio stagione erano considerati non secondari nella nostra rosa. Mi riferisco a Vizzini ed Amore”.

A queste assenze vanno aggiunti i forfait volontari di Salerno, Maltese e Nastasi che hanno deciso di non proseguire la stagione. Situazioni che imporranno alla società portopalese un ritorno sul mercato il mese prossimo.

Sertac

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua email non verrà pubblicata.
I campi contrassegnati sono richiesti *

*

Seguici su Facebook

Profumeria Noto euromatic

Categorie

dicembre: 2017
LMMGVSD
« Nov  
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031