Gazzetta del Mediterraneo

Portopalo Calcio, è crisi dopo la sconfitta di Ispica

Portopalo Calcio, è crisi dopo la sconfitta di Ispica
27 novembre
11:442017

La squadra di Ferlisi, in formazione molto rimaneggiata, perde nuovamente.

di SERGIO TACCONE. Un punto nelle ultime tre gare, zero gol fatti e cinque subiti. Sono i numeri asciutti che certificano la crisi del Portopalo, squadra che a settembre era accreditata tra le migliori del girone G della prima categoria siciliana e che oggi si ritrova a metà classifica e con una rosa ridotta a lumicino dopo l’uscita volontaria di Di Pasquale, Vizzini e Micieli. Su questa vicenda a dir poco clamorosa si attendono spiegazioni ufficiali da parte della dirigenza. Ieri, sul campo della non trascendentale Virtus Ispica, la squadra guidata da mister Balduino Ferlisi ha subito un gol per tempo, lasciando l’intera posta in palio ai padroni di casa che sono usciti rivitalizzati dalla sfida contro i portopalesi.

Troppo poco un tentativo di Mallia e uno di Novello per sperare di restare indenni. Il rigore realizzato da Sabellini in avvio di ripresa ha chiuso la contesa. Formazione ampiamente rimaneggiata per il Portopalo che si è presentato al Peppino Moltisanti con 5 juniores (Pannuzzo, Burgaretta, Marina, Cannarella e Nicastro) e una panchina di appena 4 giocatori, a conferma delle attuali difficoltà. Chiedere di più ad una rosa così ridimensionata è difficile, così come è assurdo pretendere miracoli da Enzo Accarpio che viene servito pochissimo. La situazione attuale è frutto di una miscela di abbandoni (il trio ex Pachino Di Pasquale, Vizzini e Micieli) e dalle indisponibilità di elementi preziosi come il difensore Iacono e il fantasista Ferro.

La situazione in classifica non è compromessa anche per quanti nutrono ancora ambizioni che vanno oltre la salvezza. La zona play off è ad appena quattro lunghezze di distanza, la stessa che separa il Portopalo dalle sabbie mobili dell’area play out. Pesano in maniera rilevanti i tre punti persi in casa contro il Militello (che in queste prime otto partite si è dimostrata tra le squadre più deboli del girone) e la sconfitta a tavolino contro il Pro Ragusa che ha annullato la vittoria sul campo contro l’undici guidato da Cervillera. Sei punti persi che collocherebbero il Portopalo al terzo posto. Ma far leva sui se e sui ma è deleterio e anche dannoso anche se conferma un dato: la situazione in classifica non è esaltante ma si può facilmente migliorare. A patto di ritrovare compattezza, solidità nello spogliatoio, coesione ed unità d’intenti, macinando impegno e serietà durante la settimana.

Domenica prossima al Sasà Brancati arriva il Santa Lucia (che ha vinto sudando sette camicie contro il Solarino): la vittoria è d’obbligo per cominciare a risalire la china. Dovrebbe essere disponibile anche Dario Leone, giocatore che arriva ad immettere qualità nei meccanismi di centrocampo del Portopalo. Sperando che con l’innesto del nuovo arrivato a trarne giovamento siano soprattutto Accarpio e Mallia. L’attacco portopalese è piuttosto asfittico (quart’ultimo del girone), la difesa ha subito 15 reti (peggio hanno fatto solo Militello e il derelitto Noto). L’inserimento di Leone potrebbe non essere il solo nome nuovo in una squadra che, dopo essere partita con un potenziale di 22 titolari, si è ritrovata in poche settimane con appena 15 giocatori. Ma ci sono ancora margini molto ampi per disputare una buona stagione.

Sertac

(nella foto i 5 juniores in campo ad Ispica)

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua email non verrà pubblicata.
I campi contrassegnati sono richiesti *

*

Seguici su Facebook

Profumeria Noto euromatic

Categorie

dicembre: 2017
LMMGVSD
« Nov  
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031