Gazzetta del Mediterraneo

Portopalo, scintille in consiglio tra maggioranza e opposizione

Portopalo, scintille in consiglio tra maggioranza e opposizione
30 agosto
12:20 2018

Difficile ma efficace la conduzione dei lavori da parte del presidente Corrado Scrofano, intervistato a fine seduta.

Seduta consiliare molto serrata a Portopalo. Ieri sera, si sono confrontati in aula maggioranza ed opposizione sui recenti atti vandalici contro il parco archeologico e il verde pubblico. L’esponente d’opposizione, Giuseppe Mirarchi, ha presentato un’interrogazione, chiedendo al sindaco anche spiegazioni circa alcune affermazioni del primo cittadino, rilasciate alla stampa dopo il danneggiamento del muro del parco archeologico, sulla presunta “matrice politica” di questi atti.

Il sindaco, Gaetano Montoneri, ha letto in apertura di seduta una dettagliata lettera in cui ha sintetizzato tutti i fatti recenti chiedendo l’invio del suo intervento agli organi giudiziari competenti. “Confidiamo nelle forze dell’ordine per individuare gli autori di questi gesti vigliacchi contro i beni pubblici – ha aggiunto Montoneri – e, ove vi fossero, speriamo che vengano trovati anche eventuali mandanti o suggeritori, come ho già avuto modo di dichiarare”.

Il presidente del consiglio comunale, Corrado Scrofano, ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per tenere a bada sia gli esponenti di maggioranza (Rocca, Chiaramida) sia quelli d’opposizione (Mirarchi e Micieli) che hanno animato il dibattito in aula. Attenzione puntata anche sull’erosione in contrada Canalazzo dove lo stesso Mirarchi ha chiesto chiarimenti sulla messa in atto di interventi immediati.

L’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Giardina, ha evidenziato i silenzi e le assenze del Comune di Portopalo nel 2017 e ad inizio 2018 nonostante i rilievi della Regione Siciliana del luglio e novembre dell’anno scorso, sottolineando anche la mancata presenza del sindaco in carica nel febbraio 2018 (Mirarchi) ad un incontro svoltosi a Palermo con l’assessore regionale al Territorio dove si discuteva della tematica legata proprio all’erosione costiera. “Ricordo infine – ha aggiunto l’assessore Giardina – il recente contributo ottenuto dal sindaco Montoneri proprio per intervenire in contrada Canalazzo”. Approvato dall’aula, infine, il regolamento per l’utilizzo del pallone tensostatico, con le relative tariffe.

A fine seduta “Gazzetta del Mediterraneo” ha intervistato il presidente Corrado Scrofano.

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Tags

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua email non verrà pubblicata.
I campi contrassegnati sono richiesti *

Seguici su Facebook

Netpcsolution di Adriano Giallongo siti internet e web marketing

Profumeria Noto euromatic