Gazzetta del Mediterraneo

Tributi, j’accuse dell’assessore Corrado Lentinello.

 Breaking News
Tributi, j’accuse dell’assessore Corrado Lentinello.
21 agosto
21:51 2019

Prosegue lo scontro dialettico a distanza con l’ex sindaco Giuseppe Mirarchi.

PORTOPALO. L’assessore con delega ai Tributi, Corrado Lentinello, pronuncia un duro atto d’accusa nei confronti dell’ex sindaco, Giuseppe Mirarchi. “Il settore tributi locali lo abbiamo trovato completamente distrutto. Chi ci ha preceduto ha combinato un disastro allucinante. Mancano le più elementari basi. L’ho più volte detto in Consiglio Comunale, adesso lo scriverò anche alla Corte dei Conti. Davanti a tutto c’è il fare ma quando si vuole fare, si hanno le idee, le capacità e le competenze per fare, ma si rimane bloccati per colpe non nostre, non possiamo assumerci le responsabilità degli altri, non è moralmente corretto. E quindi ci stiamo rimboccando le maniche e stiamo guardando al futuro, cercando le soluzioni all’ecatombe ereditata dalla gestione Mirarchi”.

Lentinello fa riferimento alla questione legata alle scelte amministrative nel quadriennio 2014-2018. “Un periodo contrassegnato da una politica tributaria che ha portato i cittadini Portopalesi a pagare tasse alte, mai una programmazione per ridurle, il più totale disinteresse, – sottolinea Lentinello – tasso di evasione ed elusione altissimo, ma quale è questa equità sociale sbandierata ai quattro venti? Ma non scherziamo, c’è un paese da salvare – aggiunge Lentinello – e qualcuno neanche da casa dovrebbe uscire. I cittadini devono sapere la verità, non mi interessa fare carriera e per questo nessuno sarà mai in grado di tapparmi la bocca. Solo tanta vergogna, e mi spiace che qualcuno faccia populismo imbrogliando i cittadini portopalesi che invito sempre ad informarsi nelle sedi opportune al di sopra delle parti. Noi continuiamo con la nostra ricetta: pagare tutti per pagare meno”.

Nei giorni scorsi, l’ex sindaco Giuseppe Mirarchi aveva sferrato un pesante attacco politico all’amministrazione comunale e al sindaco Gaetano Montoneri. “Anno devastante, non e’ possibile, nel periodo di maggiore afflusso turistico, che Portopalo debba vivere questa triste realtà a danno della sua principale economia turistica”. Mirarchi, oggi leader dell’opposizione in consiglio comunale, ha fatto riferimento alla situazione di Isola delle Correnti, “invasa di rifiuti, una città senza acqua, senza regole, ma soprattutto senza un capo. L’incapacità di prendere le decisioni e la gestione della cosa pubblica non può prescindere da una adeguata preparazione e questa Amministrazione sta palesando in un solo anno tutta la sua impreparazione e approssimazione. Bisogna subito tornare al voto”. 

Il sindaco Gaetano Montoneri ha replicato definendo Mirarchi “il peggior sindaco della storia amministrativa portopalese. Lo dicono le carte, quello che ci ha lasciato. Tutti i settori allo sbando, debiti a tutto spiano nel conferimento rifiuti, nel servizio idrico e in altri ambiti. Una montagna di fatture da pagare che abbiamo raccolto sin da quando ci siamo insediati alla guida del Comune. Non c’è propaganda che possa nascondere il disastro finanziario causato da Mirarchi nei suoi quattro anni di gestione amministrativa”.

 

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Tags

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua email non verrà pubblicata.
I campi contrassegnati sono richiesti *

Netpcsolution di Adriano Giallongo siti internet e web marketing