Gazzetta del Mediterraneo

Portopalo, il funzionario Micieli termina l’incarico al Comune

 Breaking News
Portopalo, il funzionario Micieli termina l’incarico al Comune
31 dicembre
19:50 2020

L’artefice della scoperta del disavanzo gestionale non viene confermato. Lentinello: “Decisione sconcertante”.

“E’ questa la mia ultima partecipazione al Consiglio Comunale di Portopalo. Il mio incarico è scaduto”. Con questa frase, Vincenzo Micieli, incaricato come responsabile dell’Area Economico-Finanziaria del Comune portopalese, ha salutato tutti mercoledì scorso alla fine della seduta consiliare in cui si è approvato il rendiconto 2019. Un funzionario preparato e che ha svolto un lavoro egregio nella ricognizione della “massa passiva” da cui è scaturito il dato del maxi disavanzo che mina la tenuta dei conti municipali, formatosi negli anni tra il 2016 e il 2018. Un tema su cui, tra poche settimane, i consiglieri comunali torneranno in aula e, a breve, dovranno decidere se prendere la strada del piano di riequilibrio (quasi certa) o quella del dissesto.

Il consigliere comunale Corrado Lentinello (nella foto con Micieli), che nei mesi in cui è stato assessore ha collaborato a strettissimo contatto con Micieli, ha fatto riferimento alla conclusione del lavoro del funzionario in via Lucio Tasca. “E’ l’ennesima notizia del teatro che va avanti dall’11 Novembre, – ha affermato Corrado Lentinello – dell’Amministrazione guidata dal sindaco capace di trasformare totalmente se stesso in meno di 24 ore e rinnegare due anni e mezzo di azione amministrativa e politica. Viva la coerenza, la parola, la lealtà, la trasparenza”.

Lentinello spiega meglio il suo pensiero. “L’annuncio del dottor Micieli – ha aggiunto Lentinello – è l’ennesima dimostrazione di come ci sia un primo cittadino con il bavaglio dall’11 Novembre ad oggi. Gli avranno dato ordine che Micieli deve andar via e Micieli va via. Oltre alla totale mancanza di idee, al silenzio su ogni cosa, alla totale impreparazione di questo gruppo che amministra Portopalo, ecco arrivare l’esecuzione degli ordini del consigliere-sindaco. Che tristezza, che amarezza, che incapacità. Giorno dopo giorno impegnati a distruggere tutto il lavoro fatto. Ce ne vuole e ci stanno riuscendo. – conclude Lentinello – Poche speranze per il prossimo 2021 se questa è l’anteprima. Il baratro avanza”.

Il 2021 potrebbe essere l’anno dei rilievi della Corte dei Conti sui bilanci posti sotto la lente d’ingrandimento in seguito alla ricognizione della massa passiva e alla scoperta del disavanzo gestionale deliberato dal Consiglio Comunale nella seduta del 5 dicembre 2019.

Redazione GdM

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Tags

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

<

Netpcsolution di Adriano Giallongo siti internet e web marketing