Gazzetta del Mediterraneo

Misure anti Covid19, Marzamemi fuori controllo. Giovedì incontro al Comune

 Breaking News
Misure anti Covid19, Marzamemi fuori controllo. Giovedì incontro al Comune
03 giugno
23:57 2020

Anche martedì scorso ressa davanti ai locali pubblici, soprattutto in piazza Regina Margherita.

Dopo lo scorso week end di ordinario ammassamento anche il martedì della Festa della Repubblica a Marzamemi ha fatto registrare il mancato rispetto delle disposizioni cogenti per prevenire il contagio da Covid19. Lo scenario è il solito, con avventori ammassati senza mascherine nè distanziamento in molti locali pubblici. Il bis è arrivato martedì scorso: in piazza Regina Margherita trovare uno con la mascherina era come cercare un ago nel pagliaio.

Alla luce di questa situazione, il dirigente del commissariato di polizia, Marco Naccarato, avrebbe chiesto e ottenuto un incontro urgente alla presenza dei commissari straordinari del Comune e dei responsabili degli esercizi pubblici del borgo marinaro. Incontro in programma giovedì 4 giugno. La sensazione ricorrente è una: a Marzamemi sembra che siano state abolite le norme cogenti riguardanti le misure di prevenzione del contagio da coronavirus. Disposizioni vigenti in tutto il territorio nazionale.

Il viceprefetto Carmelo Musolino, uno dei tre commissari straordinari in carica al Comune, ha fatto riferimento a quanto avvenuto nel corso dell’ultimo week end e martedì scorso a Marzamemi. “Abbiamo registrato la quasi totale mancanza di rispetto delle disposizioni cogenti in vigore. – ha dichiarato Musolino – Abbiamo visionato tante foto, notando una scarsissima presenza di persone con le mascherine e situazioni di ammassamento che non vanno nella direzione imposta dalle disposizioni in vigore in tutto il territorio nazionale che vanno ovviamente rispettate”. Musolino ha anche ipotizzato il possibile divieto circa l’uso degli spazi pubblici qualora si dovesse continuare a non rispettare le norme anti contagio.

Il timore, tanto delle forze dell’ordine quanto dei commissari prefettizi, è che possa innescarsi un focolaio essendo il virus ancora presente. Avventori e gestori dei locali sono già avvisati.

 

(Nella foto il dirigente del Commissariato di Polizia di Pachino – Marco Naccarato – e il viceprefetto Carmelo Musolino, commissario straordinario al Comune pachinese)

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

<

Netpcsolution di Adriano Giallongo siti internet e web marketing