Gazzetta del Mediterraneo

Portopalo Calcio, rottura tra Enzo Accarpio e la società sportiva

 Breaking News
Portopalo Calcio, rottura tra Enzo Accarpio e la società sportiva
28 febbraio
15:38 2020

Dopo lo sfogo social del bomber, replicano l’Ad Lentinello e mister Ferlisi.

Scoppia il caso Accarpio al Portopalo Calcio a tre giorni dal ritorno in campo dopo la sosta. Il fantasista di origini netine ha lanciato ieri sera un messaggio social, denunciando le difficoltà economiche della società calcistica portopalese. “Purtroppo ho dovuto prendere una decisione molto dura: fermarmi di giocare a calcio. Promesse mai mantenute solamente per interesse proprio, – afferma Enzo Accarpio – ma tutto ciò non cambia per la gente che mi conosce veramente e sa chi sono e che mi ha rispettato sempre. Un saluto particolare va ai veri amici e tutte quelle persone che mi stimano al di fuori dal campo. Il calcio e stata sempre la mia passione da quando ero piccolo ma per colpa di persone poco serie nei miei confronti ho dovuto prendere questa decisione. Auguro il meglio alla società sportiva del Portopalo Calcio”. Fin qui la nota social di Accarpio, elemento di maggior classe del Portopalo Calcio.

La società sportiva replica attraverso l’amministratore delegato Corrado Lentinello. “Le parole di Accarpio sono semplicemente fuori luogo e ci lasciano sbalorditi e delusi. Il Portopalo Calcio gli ha saldato tutto, compreso l’anticipo di metà marzo oltre ai rimborsi spese. – dichiara Lentinello – La nostra società sportiva ha sempre fatto il massimo per lui, rispettando tutti gli accordi presi e persino impegnandosi a suo favore al di fuori del discorso prettamente calcistico. Non merita il Portopalo Calcio le parole usate da Accarpio e confidiamo in suo ravvedimento per tornare a disposizione della squadra. Non siamo in debito con lui. Le sue affermazioni sono ingenerose verso una società sportiva che ha sempre fatto il massimo per Accarpio, garantendogli mese per mese quanto pattuito e non dicendogli nulla in quelle numerose occasioni in cui ha saltato gli allenamenti”.

Lentinello ringrazia i giocatori che hanno confermato l’impegno di giocare fino al termine della stagione. “Hanno dimostrato grande serietà e capacità di condividere i momenti difficili. Il ringraziamento della società va ai componenti della rosa che, ribadendo la loro disponibilità fino al termine del campionato, stanno dando un grandissimo esempio di affidabilità e contro ogni forma di mercenarismo. Non neghiamo l’esistenza di difficoltà economiche, – aggiunge Lentinello – legate esclusivamente alla contrazione delle entrate da parte degli sponsor. La crisi che attanaglia il nostro territorio la sentiamo anche nel settore sportivo. Ma non siamo in fallimento nè abbiamo voglia di smobilitare. Tuteleremo il buon nome del Portopalo Calcio e dei soci in ogni sede, anche giudiziaria se occorre. Ribadisco, inoltre, che salderemo tutti i rimborsi spese e le spettanze previste fino a febbraio. Resterà fuori solo il mese e mezzo rimanente da disputare. Vedremo più avanti. Intanto, non posso non ringraziare i soci e soprattutto il vicepresidente Giuseppe Candiano per essersi fatto carico di gran parte delle necessità economiche del Portopalo Calcio”.

L’allenatore Balduino Ferlisi si associa al ringraziamento verso i giocatori che hanno confermato la loro disponibilità a partire dalla partita di domenica contro la Rinascita Netina, autentico scontro diretto per evitare i play out di prima categoria. “Non capisco la decisione di Accarpio – sottolinea Ferlisi – che è stato trattato con i guanti gialli, ricevendo tutto quello che gli spettava come da accordi pattuiti. Il suo gesto è ingeneroso verso la maggior parte dei giocatori che, avendo soltanto il rimborso delle spese, in questi mesi hanno tirato la carretta anche per lui. Senza di loro nulla sarebbe stato possibile. Inoltre, Accarpio avrebbe dovuto tenere in considerazione che, nonostante le sue numerose assenze in allenamento, la società non lo ha mai multato. E’ grave anche che non si sia presentato alla riunione con la società svoltasi giovedì”. Ferlisi ha poi ribadito di essere determinato a centrare la salvezza. “Ce la faremo, – conclude mister Ferlisi – insieme ai giocatori che restando, malgrado le difficoltà innegabili, hanno dimostrato una grandissima serietà”.

 

(Nella foto: da sinistra, Accarpio, Lentinello e Ferlisi)

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Tags

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

<

Netpcsolution di Adriano Giallongo siti internet e web marketing