Gazzetta del Mediterraneo

Cari Di Maio e Conte una volta si chiamava TRASFORMISMO, oggi ve ne vantate

Cari Di Maio e Conte una volta si chiamava TRASFORMISMO, oggi ve ne vantate
26 agosto
14:52 2019

Da destra a sinistra, dalla Lega al Pd alla ricerca di maggioranze. Una volta questa pratica era indicata con disprezzo Trasformismo.

Dare vita e cambiare  maggioranze parlamentari attorno ad una o più figure di ‘notabili’ magari scambiandosi poltrone e posizioni senza tenere conto di destra, sinistra o programmi.  Una pratica che fino a qualche tempo fa veniva additata spregiativamente con l’epiteto di ‘Trasformismo’, oggi diventa quasi la panacea di tutti i mali. E si perché passare dall’accordo con la Lega a uno possibile con il Partito Democratico, dalla destra alla sinistra insomma, non è più una cosa censurabile al contrario invece diventa auspicabile.

Pensate se una cosa del genere l’avesse fatta o semplicemente pensata solo qualche anno fa Silvio Berlusconi. Apriti cielo! Ma ai Cinque Stelle viene concesso e perdonato, almeno da una parte degli italiani, un po’ di tutto. Sono i risultati dei tempi che cambiano. E cambiano sopratutto in politica. Così oggi  ai più sembra normale e quasi auspicabile la nascita di un governo tra M5S e Partito Democratico dopo che per 14 mesi il partito di Di Maio (o sarebbe meglio dire Conte?) ha governato con l’altra parte politica. Anche perché oggi non si parla di programmi se non a ‘favore di telecamere’. Nelle segrete stanze l’atto del contendere è legato al nome Premier, al ‘Conte bis’ imposto a tutti i costi dai 5S. E come dovrebbe definirsi  questa pratica, saltare a piè pari  dall’accordo con una compagine politica a quella totalmente avversa contrattando su nomi e ministeri,  se non ‘trasformista’?  Era considerato uno dei mali della Prima Repubblica oggi invece c’è chi ne tesse le lodi!

La cosa curiosa è che il M5S del trasformismo ne fa un vanto: “Non siamo né di destra né di sinistra possiamo fare accordi con tutti”.  Una eventualità che appena qualche anno fa avrebbe fatto inorridire il più smaliziato degli elettori.  Eppure oggi c’è chi tifa per la pratica del Trasformismo. Roba da fare impallidire anche il più spregiudicato dei politici della prima Repubblica. 

 LEGGI ANCHE: La Fake del premier Conte sul Time: chi l’ha condivisa è 3 volte ignorante!  

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua email non verrà pubblicata.
I campi contrassegnati sono richiesti *

Netpcsolution di Adriano Giallongo siti internet e web marketing