Gazzetta del Mediterraneo

Portopalo, la gentilezza di un impiegato postale

Portopalo, la gentilezza di un impiegato postale
31 marzo
11:25 2018

Le buone azioni spesso non fanno notizia. Oggi vi raccontiamo, in breve, l’impegno di un impiegato postale: il rosolinese Michele Caruso.

Ha 34 anni, diplomato, sposato dal 2009 e padre di due figli, appassionato di orologi ed automobili. Originario di Rosolini, da circa sette anni il suo luogo di lavoro è Portopalo di Capo Passero ma conosce benissimo anche la realtà della vicina Pachino. Michele Caruso è un giovane dipendente di Poste Italiane che si è distinto nel piccolo ambiente portopalese per i modi molto garbati e una elevata disponibilità, a tal punto da meritarsi numerosi complimenti dai tanti che giornalmente si recano all’ufficio postale, specialmente gli utenti più anziani, con riscontri positivi per la gentilezza mostrata e l’attenzione verso di loro. “In un paese italiano due cose non mancano quasi mai: la posta e la stazione dei carabinieri”, afferma Michele Caruso, palesando un sorriso che è un misto di bonomia ed educazione.

“Sono valori – aggiunge – che i miei genitori mi hanno inculcato sin da piccolo, insieme a quello di avere rispetto degli altri e di essere gentile con tutti, soprattutto avendo a che fare quotidianamente con le persone”. La sua passione è la politica che gli piace seguire stando non proprio in prima fila. “Si usa spesso a sproposito questa parola – prosegue Caruso – confondendola con il potere. Per me politica ha sempre avuto un significato: amore per la propria comunità, impegno per migliorare la vita del prossimo e quindi anche la propria. Per dirla con una frase, spesso abusata: la politica come servizio che non cerca posti al sole ma opera quotidianamente per i più deboli. Ovviamente, non sono né un ufficio di collocamento né un collettore di favori. Il mio interesse è spassionato, non avendo mire né obiettivi di candidature di qualsiasi natura, sia ben chiaro”.

Le sue capacità professionali ed un’esperienza che di anno in anno cresce sempre più, lo hanno portato a sviluppare funzioni di aggregazione per imprenditori, professionisti ed altre categorie lavorative. “L’interazione con tante persone mi aiuta non poco. In passato – sottolinea Caruso – ho maturato anche esperienze di responsabile della gestione operativa di una struttura imprenditoriale”. Si definisce di destra. “Le mie scelte sono precise, alle ultime regionali e alle recenti politiche ho votato per la coalizione di centrodestra”.

Rosolini è il suo habitat naturale, il posto dove vive e dove vivono i suoi affetti più cari. Portopalo è quasi un paese di adozione. “Certo, a Rosolini ci sono le mie origini ma ormai sono molto ramificato anche a Pachino e Portopalo. La stima che tanti cittadini portopalesi mi manifestano spontaneamente è per me motivo di grande gioia”.

La crisi la guarda e la esamina da vicino costantemente. “Dal mio osservatorio, registro una capacità di risparmio che si assottiglia sempre più, soprattutto nel settore agricolo, uno dei più importanti di questo comprensorio. Capacità che si è praticamente dimezzata non tralasciando il tenore di vita molto basso degli operatori dell’edilizia, settore letteralmente in ginocchio e disastrato”.

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua email non verrà pubblicata.
I campi contrassegnati sono richiesti *

Netpcsolution di Adriano Giallongo siti internet e web marketing