Gazzetta del Mediterraneo

Portopalo, la scomparsa del professore Giuseppe Di Maria

 Breaking News
Portopalo, la scomparsa del professore Giuseppe Di Maria
24 aprile
11:02 2021

E’ stato sindaco portopalese nel 1981. Aveva compiuto 89 anni a gennaio.

Portopalo. Lutto nella politica portopalese per la scomparsa di Giuseppe Di Maria, docente ed esponente politico, protagonista di spicco per parecchi anni delle vita amministrativa locale. Si è spento ieri a 89 anni.  Laureato in pedagogia all’Università di Catania, Di Maria è stato docente di scuola media a Melilli, Siracusa, Noto, Pachino, Portopalo e Cagliari, arrivando al pensionamento dopo oltre 40 anni di insegnamento.

Per lungo tempo ha svolto attività politica nelle file della Democrazia Cristiana, mettendo in mostra una spiccata capacità di leadership e un’ars oratoria nei comizi che richiamava sempre un pubblico molto numeroso e attento. Un percorso politico cominciato negli anni 50. Tra i fondatori del partito dello scudo crociato a Portopalo, appartenente alla corrente “andreottiana”, Di Maria era politicamente legato, a Siracusa, a Santi Nicita.

Nel 1981 divenne sindaco di Portopalo. La sua passione per la politica andava di pari passo con quella letteraria. In possesso di una solidissima preparazione culturale, frutto di ottime letture e di uno studio costante, Di Maria ha seguito le dinamiche politiche portopalesi fino all’ultima parte della sua esistenza, fornendo delle analisi molto acute su aspetti inerenti la gestione della cosa pubblica, informandosi e aggiornandosi quotidianamente con la costanza e la passione di un giovane.

Da qualche tempo stava lavorando ad un saggio sulle prime elezioni amministrative portopalesi, “per riannodare  – come ebbe a dichiarare al quotidiano La Siciliai fili di una storia non ancora molto conosciuta e da tramandare alle nuove generazioni”. Alcuni anni fa, grazie alla disponibilità del parroco Gianluca Manenti, il professore Di Maria intervenne ad alcuni incontri all’interno della parrocchia San Gaetano, con dissertazioni sulla presenza di Dio nelle opere di Dante Alighieri e di altri scrittori.

 

 La redazione di Gazzetta del Mediterraneo formula le più sentite condoglianze alla moglie Grazia e ai figli Nicoletta, Caterina e Antonio.

Tu cosa ne pensi? Lascia commento

Tags

Leggi anche :

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti per adesso, vuoi scrivere un commento?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

<

Netpcsolution di Adriano Giallongo siti internet e web marketing